Connect with us

Complotti

“ABSOLUTE PROOF”, Il documentario più censurato del web sulla frode elettorale USA

John Cooper

Pubblicato

il

Il CEO di MyPillow Mike Lindell ha apparentemente trascorso cinque giorni febbrili a realizzare un documentario che, secondo lui, proverà definitivamente che le elezioni del 2020 sono state rubate.

Il signor Lindell, un pubblicitario perenne su Fox News e stretto alleato di Donald Trump , venerdì ha pubblicato un documentario in cui intreccia una storia cospirativa di interferenza straniera, presa di potere comunista e manomissione della macchina elettorale come mezzo per spiegare come l’ex presidente ha perso le elezioni del 2020.

5e8cca8c29d6d9665f1e3e6b

Il produttore di cuscini è andato su Revival Channel, una rete televisiva cristiana, per promuovere il suo film, “Absolute Proof”.

Will Sommer, un reporter del Daily Beast, ha guardato il film e ha descritto parti di esso come “Mike Lindell che legge un PDF su come dovremmo probabilmente avere una guerra civile”.

Poco prima che Trump lasciasse l’incarico, il signor Lindell è stato avvistato fuori dalla Casa Bianca mentre aspettava di incontrare il signor Trump. È stato fotografato mentre trasportava documenti che contenevano suggerimenti su come Trump potesse mantenere il potere, e includeva le parole “legge marziale”.

Secondo il signor Lindell, ha trascorso cinque giornate lavorative di 21 ore a mettere insieme il film.

Il dirigente del cuscino ha detto che il suo film avrebbe dimostrato “al 100% il furto da parte della Cina e di queste diverse località internazionali, questo attacco informatico alla nostra nazione, proprio qui, che ha ribaltato voti” e che si è verificato un “colpo di stato comunista”.

“Abbiamo pregato su ogni parola che c’era in questo pezzo”, ha detto sulla rete cristiana. “Gli ultimi quattro giorni, 12 persone, tre ore di sonno a notte, molte cose sono state fatte in una volta sola perché lo Spirito Santo le stava solo dicendo”.

Le accuse di frode elettorale di Lindell si basano su teorie del complotto ridimensionate e sono osteggiate da funzionari e giudici elettorali in tutto il paese, nonché da funzionari dell’amministrazione Trump come l’ex procuratore generale Bill Barr e l’ex segretario per la sicurezza interna Chad .

“Non ci sono indicazioni che un attore straniero sia riuscito a compromettere o influenzare i voti effettivi espressi in queste elezioni”, ha detto Wolf il 3 novembre.

“Sebbene sappiamo che ci sono molte affermazioni infondate ed opportunità di disinformazione sul processo delle nostre elezioni, possiamo assicurarti di avere la massima fiducia nella sicurezza e nell’integrità delle nostre elezioni, e dovresti farlo anche tu”, disse in una dichiarazione presentata all’epoca.

Il signor Lindell ha ricevuto una lettera di diffida dalla Dominion Voting Systems, una società di macchine per il voto che l’imprenditore del cuscino ha affermato essere coinvolta nel truccare le elezioni. La società ha già citato in giudizio l’avvocato di destra Sidney Powell e ha minacciato Newsmax, OAN, The Epoch Times, Fox News e diverse personalità dei media conservatori tra cui Sean Hannity, Rush Limbaugh, Maria Bartiromo e Greg Kelly.

Fonte

15
Clicca per commentare
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

SOTTOTITOLI VELOCI?

Copyright © 2020-2021 Detoxed.Info