Detoxed.info

Informazione libera, senza censura

Pubblicato il 6 Settembre 2020

Il gioco ‘Corona World’ supportato dalla TV pubblica tedesca disumanizza i bambini verso i negazionisti. Ma certo, cosa potrà mai andare storto?

Condividi

Un nuovo gioco online consente al giocatore di calpestare i “negazionisti”, coloro che si oppongono ai lockdown ed all’obbligo delle mascherine. Man mano che il capro espiatorio dei dissidenti diventa sempre più socialmente accettato, coloro che ignorano la storia ce la stanno facendo ripetere.

Guadagnare punti saltando su bambini piccoli che sono demonizzati come contagiati che camminano? Aggredire fisicamente un vicino per aver cercato aria fresca durante il lockdown? Quello che suona come un esperimento sociale malato è anche un gioco online finanziato dalle tasse della televisione pubblica tedesca.

In “Corona World”, un recente gioco della piattaforma “Funk”, finanziata dai contribuenti tedeschi, l’utente interpreta un’infermiera incaricata di fare la spesa in un mondo irto di rischi del coronavirus, da bambini piccoli che vengono denominati come “altamente contagiosi ” (non importa che la scienza abbia indicato che il virus lascia in pace per lo più i bambini) ai runners, alle “feste” che diffondono egoisticamente il virus mentre cercano rispettivamente di rimanere in salute e godersi la vita (come osano!).

Nel gameplay che evoca titoli di vecchia scuola come Super Mario Brothers, il giocatore guadagna punti per aver ucciso i propri concittadini saltandoci sopra (evitando semplicemente i bambini e le persone nelle feste non si ottengono punti). Il giocatore non ha bisogno di uccidere tutti, ovviamente – quei cittadini che si affacciano obbedientemente dalle finestre e applaudono (sui graffiti che si traducono in ” grazie, Merkel! “) vengono ignorati.

Non solo non è stata richiesta la rimozione del gioco dalla piattaforma Funk, che le emittenti pubbliche tedesche ZDF e ARD hanno lanciato nel 2016 per “informare, istruire e intrattenere” il vitale gruppo demografico dai 14 ai 29 anni, ma il L’establishment mediatico tedesco non ha commentato molto la sua esistenza. Si può solo immaginare la tempesta di fuoco che si verificherebbe se qualcuno pubblicasse un gioco in cui il protagonista corre intorno ad infermieri, agenti di polizia o migranti dell’Asia centrale che percorrono i marciapiedi con la mascherina, specialmente se un solo euro di tasse tedesche fosse servito a finanziarlo.RTI “piccoli bambini contagiosi” sono mostri mortali in Corona World © Youtube / Browser Ballett

Bohemian Browser Ballett, il gruppo responsabile di questo intrattenimento malato, classifica il suo lavoro come satira. Tuttavia, guardando gli altri sforzi del gruppo relativi sul coronavirus, un video altrettanto privo di umorismo intitolato “Coronavirus salva il mondo” elogia il virus (video di seguito) per aver eliminato gli anziani, i malati e gli americani e quindi salvato l’ambiente.

Mentre un segmento ambientato in epoca medievale prende di mira un “anti-vaxxer” (vedi video di seguito). È chiaro che la battuta, se ce n’è una, è sul pubblico.

In effetti, BBB sembra indirizzare la maggior parte della loro ira contro coloro che rifiutano la “propaganda di stato“, riducendo i dissidenti a caricature bidimensionali che apprezzano la loro “libertà” (una parola pronunciata con il più appassionato sarcasmo) sulla vita delle persone. Sembrano prendere sul personale il fatto che le persone che hanno accesso ad un intero mondo di informazioni non si accontentano di ingoiare le fragili scuse fornite dalle fonti ufficiali per spiegare perché la loro realtà sempre più oppressiva non corrisponde al paradiso democratico in cui viene detto loro di vivere.

Con Corona World non è la prima volta che l’establishment dei media ha apertamente approvato la disumanizzazione dei negazionisti del coronavirus, ovviamente. Dal celebrarescettici del coronavirus” e “antimascherine” al crogiolarsi nella morte  dei “negazionisti del virus” e liquidare i dissidenti dei blocci come “covidioti” (in Italia è usato al contrario), ci viene detto che coloro che rifiutano le misure di controllo del Covid-19 sono in realtà psicopatici  – o forse solo stupidi. Qualunque cosa siano, noi – supponendo che “noi” obbediamo alle regole – siamo migliori di loro.

Ma ci si aspetta che i tedeschi abbiano una certa consapevolezza storica e che la disumanizzazione di interi gruppi di persone può portare a una brutalità inimmaginabile. Dopotutto, hanno la storia della seconda guerra mondiale impiantata nelle loro teste sin dalla tenera età e vengono costantemente ricordati che erano loro i cattivi.

Poiché ci si aspetta doverosamente il “mascherarsi” anche se la scienza rimane inconcludente sulla pratica, e sottoporsi ai test del coronavirus che anche le autorità sanitarie ammettono non funzionano , è importante tenere presente che coloro che possono farti mettere da parte la razionalità in favore del conformismo può, dato abbastanza influente, farti commettere atrocità. Quanto tempo ci vorrà prima che ci si aspetti che commettiamo effettivamente violenza contro i nostri concittadini per essersi rifiutati di sottomettersi ad una serie sempre crescente di regole arbitrarie kafkiane?

All’inizio di questo mese, il politico dell’SPD Aziz Bokurt ha chiesto l’espulsione dei “negazionisti”. È un pendio molto scivoloso da qui in avanti.

Fonte

5 1 vota
Gradimento Articolo
Condividi
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Commenta nell'apposita sezione!x
()
x