Detoxed.info

Informazione libera, senza censura

Pubblicato il 10 Novembre 2020

Kirk WIEBE (Ex NSA) spiega come HAMMER e SCORECARD modificano i voti digitalmente (VIDEO)

Condividi

Molti di noi vedono le discrepanze nei dati, le centinaia di bandiere rosse (come più voti degli elettori registrati), ma non sappiamo come. Sappiamo il perché, comprendiamo le motivazioni della sinistra. Qui andremo a scavare nei modi. Il mio background è principalmente uno scienziato informatico e ingegnere di sistemi. Come spieghiamo nel nostro libro , il mondo non è come sembra.

L’ex analista senior della NSA Kirk Wiebe afferma che il sistema qui utilizzato si chiama “Hammer and Scorecard” e che il sistema è così intelligente che può effettivamente modificare il numero di voti in tempo reale sulla base della segnalazione di dati su Internet. Questo viene fatto per una serie di ragioni, ma principalmente per rendere il conteggio “molto vicino” ma sempre facendo vincere il candidato cliente. 

È stato ampiamente riportato per la prima volta qui su Zero Hedge che un “Glitch” del software “accidentalmente” ha dato migliaia di voti a Biden che erano destinati a Trump, spingendo Biden oltre il limite e dandogli una vittoria nello stato. In conclusione, Trump aveva più voti ma il loro software riportava erroneamente che Biden ne aveva di più. Il nome di questa azienda è Dominion Voting Systems . Nel 2018 Dominion è stata acquistata dalla società di private equity Staple Street Capital.   La loro squadra tutta maschile proviene da gruppi come il Carlyle Group. Ma a parte guardare la pagina del loro team e cercare su Google i nomi delle persone, sarà difficile trovare cose come altre relazioni perché il Private Equity è privato, ed in precedenza ha lavorato per The Carlyle Group e Lehman Brothers, della Harvard Business School.

Questo è il loro profilo crunchbase , che dice:

Staple Street Capital investe in interessanti società del mercato medio in cui possiamo collaborare con il management per creare valore.

Altri investimenti includono CyberlinkASP, Precise Metal Products e Mid-States Supply Co.

Il riepilogo della votazione di Dominion contiene alcune frasi descrittive interessanti, come:

Gli interessi dei nostri clienti, e quelli dei cittadini che servono, vengono sempre al primo posto e non smettiamo mai di lavorare finché i nostri partner non hanno successo.

Chi sono i clienti – gli stati? Oppure le macchine per il voto sono solo una copertura per il loro vero centro di profitto: vendere vittorie.

Nel 2019 questa azienda e un’altra è stata indagata dal Congresso :

Entrambi ES & S  e il suo principale concorrente,  Dominion Voting Sistemi , hanno rilasciato macchine per il voto che  gli esperti di sicurezza  dicono che può  aggiungere voti  a schede cartacee dopo che sono stati espressi dagli elettori.    Insieme, queste due società vendono e gestiscono l’  80%  dei sistemi di voto statunitensi. Nonostante  le rassicurazioni di lunga data  dai fornitori e funzionari elettorali che le macchine di voto non può essere violato in quanto non sono collegati a Internet, i recenti  rapporti di sicurezza  rivelano che molte macchine per il voto  sono connesso a Internet e forse lo sono da anni. Gli esperti di sicurezza sono allarmati dalla connettività Internet nei sistemi di voto perché può consentire agli hacker di iniettare malware che interrompe o modifica il risultato di un’elezione. 

..Decisioni simili sono state prese in  Delaware ,  Georgia ,  Kansas ,  New York,  Pennsylvania  e  Wisconsin .

Non ironicamente, gli stati che utilizzano i sistemi Dominion sono diventati tutti blu e hanno prodotto statistiche sugli elettori statisticamente impossibili, come l’affluenza alle urne del 100% o del 105% (cose che i dittatori non sono stati in grado di ottenere).

Sembra che il mondo sia stato acquistato da società di private equity, compresa la nostra Democrazia. Forse il titolo migliore di questo articolo è “I migliori risultati che il denaro può comprare” o “Il lato oscuro del private equity – come il potere ombra controlla i risultati delle elezioni”.

La frode elettorale è davvero un problema? Guarda questa ricerca della Heritage Foundation, con più di 1.000 casi di frode elettorale (questo era prima delle elezioni presidenziali del 2020. Ma se vuoi davvero vedere come hackerare un’elezione, la storia di Andres Sepulveda è assolutamente da leggere. era sul libro paga di Juan José Rendón, un consulente politico con sede a Miami che è stato chiamato il Karl Rove dell’America Latina. Un’altra buona lettura sull’argomento è Confessions of an Economic Hit Man .

Dalla fine della seconda guerra mondiale, gli Stati Uniti e i loro alleati hanno manipolato le elezioni straniere.   Il primo programma di azione segreta della CIA fu un’operazione per manipolare le elezioni italiane del 1948. Gli ufficiali dell’intelligence americana hanno diffuso propaganda incendiaria, hanno finanziato il loro candidato preferito e orchestrato iniziative di base. Coloro che stanno imparando questo devono rendersi conto che non si tratta di politica, ma di soldi. È importante capire che questo è un BUSINESS, proprio come qualsiasi altro mercato oscuro. Prendiamo l’esempio più ovvio, come nel 1954 quando un colpo di stato appoggiato dagli Stati Uniti ebbe successo:

Il  colpo di stato guatemalteco del 1954 , nome in codice  Operazione PBSuccess , fu un’operazione segreta condotta dalla   CIA ( Central Intelligence Agency ) statunitense che  depose  il   presidente guatemalteco  democraticamente eletto Jacobo Árbenz  e pose fine alla  rivoluzione guatemalteca  del 1944–1954. Ha installato la  dittatura militare  di  Carlos Castillo Armas , il primo di una serie di governanti autoritari appoggiati dagli Stati Uniti in  Guatemala .

Cosa ne hanno ricavato gli Stati Uniti? Hai indovinato, banane . Tante banane, a prezzi molto convenienti. Ad oggi, circa il 95% delle  banane guatemalteche  viene esportato negli  Stati Uniti . Gli Stati Uniti attualmente importano più banane dal Guatemala di qualsiasi altro paese.

In ogni paese rovesciato dalle forze statunitensi, c’è un “premio” – quel premio può essere il petrolio, può essere l’accesso ai mercati di consumo, può essere materie prime, minerali o capitale umano. Ma c’è sempre un premio. Ecco perché l’Antartide non viene sequestrata e colonizzata: non ci sono frutti bassi. Gli Usa hanno petrolio in abbondanza ma in Libia il costo di estrazione prima del golpe era di circa 1 $ al barile. Quando Rockefeller perforò i suoi primi pozzi in Texas, l’olio era letteralmente in cima al terreno nelle piscine. Gli Stati Uniti non stanno cercando risorse gratuite, sono alla ricerca di risorse a buon mercato, che possono essere sfruttate senza preoccupazioni per l’ambiente o i diritti umani. Quello che succede in Cina, resta in Cina (occhiolino ammiccante). Questo è uno dei motivi per cui i globalisti odiano così tanto Trump e amano così tanto Biden. È un treno di sugo empio. 

Il sistema include la manomissione del voto, ma come spiegano gli informatori, è molto più complesso di così. Si tratta di una campagna completa di “consapevolezza dell’informazione” che includa il mondo fisico, i social media, la propaganda e la corruzione di agenti politici corrotti. Questo è ciò che sta accadendo ora con Biden e i media: è un programma per computer complesso (AI) che in pratica dice loro cosa fare. MA il grande è che la simulazione non sa come reagiranno le persone. Anche se lo hanno testato in teatro in molti paesi stranieri, negli Stati Uniti non è mai successo niente di simile.

Sembra essere basato sulla testimonianza del truffatore Dennis Montgomery  – Questa non è la fonte grezza per questo articolo. 

Kirk Wiebe è un ex analista senior della NSA che ha partecipato al progetto Trailblazer .  Trailblazer  era un programma della National Security Agency  (NSA) degli Stati Uniti  inteso a sviluppare una capacità di analizzare i dati trasportati su  reti di comunicazione  come Internet. Aveva lo scopo di monitorare le entità utilizzando metodi di comunicazione come telefoni cellulari ed e-mail. [1] [2]  

Kirk Wiebe è credibile . J. Kirk Wiebe ha lavorato come analista senior presso la NSA dal 1975 al 2001. All’indomani dell’11 settembre, era tra i pochi dipendenti della NSA che si sono imbattuti in un programma segreto presso l’agenzia per monitorare le comunicazioni di milioni di Stati Uniti. cittadini. Wiebe ei suoi colleghi hanno deciso di contattare gli ispettori generali del Dipartimento della Difesa e del Dipartimento di Giustizia con ciò che hanno trovato. Ha parlato con Jim Gilmore di FRONTLINE il 13 dicembre 2013.

Fonte

4.5 2 voti
Gradimento Articolo
Condividi
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Commenta nell'apposita sezione!x
()
x