Detoxed.info

Informazione libera, senza censura

Pubblicato il 29 Luglio 2020

Le società di vaccini collaborano con Mastercard e TrustStamp per unire i vaccini con il sistema di pagamento digitale

Condividi
mastercard gavi alliance truststamp

Una partnership tra GAVI Alliance sostenuta da Bill Gates e la società di identificazione biometrica, TrustStamp, testerà un sistema di identità digitale da collegare al sistema click-to-pay di Mastercard. L’obiettivo è eliminare i contanti. Il programma sarà introdotto in Africa occidentale e sarà legato al vaccino COVID-19 che sarà reso obbligatorio nel 2021. Il tuo stato di vaccino verrà aggiornato man mano che ricevi più vaccini. Nessun vaccino? Niente soldi.

Una piattaforma di identità digitale biometrica che “si evolve mentre evolvi” è destinata ad essere introdotta  in “comunità remote e a basso reddito” nell’Africa occidentale grazie a un partenariato pubblico-privato tra l’alleanza con il vaccino GAVI sostenuta da Bill Gates, Mastercard e l’IA società di “autenticazione dell’identità”, Trust Stamp.

Il programma, lanciato per la prima volta  alla fine del 2018, vedrà la piattaforma di identità digitale di Trust Stamp integrata nel “Wellness Pass” di GAVI-Mastercard, un sistema di registrazione e identità delle vaccinazioni digitali collegato anche  al sistema click-to-play di Mastercard già usata nella tecnologia di intelligenza artificiale e machine learning chiamata NuData . Mastercard, oltre a professare il proprio impegno nella promozione della “registrazione centralizzata delle vaccinazioni infantili”, si descrive anche da sola come leader verso un “World Beyond Cash” (mondo al di là del contante) e la sua collaborazione con GAVI segna un nuovo approccio per collegare un sistema di identità digitale biometrico, i registri delle vaccinazioni e un sistema di pagamento in un’unica piattaforma coesiva. Lo sforzo, sin dal suo lancio circa due anni fa, è stato finanziato  con $ 3,8 milioni in fondi donatori GAVI oltre a una donazione corrispondente dello stesso importo da parte della Bill e Melinda Gates Foundation.

All’inizio di giugno, GAVI ha riferito che  il programma Wellness Pass di Mastercard sarebbe stato adattato in risposta alla pandemia di coronavirus (COVID-19). Circa un mese dopo, Mastercard ha annunciato che  la piattaforma di identità biometrica di Trust Stamp sarebbe stata integrata in Wellness Pass in quanto il sistema di Trust Stamp è in grado di fornire identità biometrica in aree del mondo prive di accesso a Internet o connettività cellulare e inoltre non richiede la conoscenza della persona giuridica nome o identità per funzionare. Il programma benessere che coinvolge GAVI, Mastercard e Trust Stamp sarà presto lanciato in Africa occidentale e sarà abbinato a un programma di vaccinazione Covid-19 quando un vaccino sarà disponibile

La spinta ad implementare la biometria come parte dei sistemi nazionali di registrazione degli ID è in corso da molti anni nel continente ed è diventata una questione altamente politicizzata  in diversi paesi africani. L’opposizione a progetti simili in Africa spesso ruota attorno ai costi che li circondano, come il sistema di gestione degli elettori biometrici che la Commissione elettorale del Ghana ha cercato di attuare prima delle elezioni generali del 2020 di dicembre. Bright Simons, vicepresidente onorario del think tank della politica IMANI, ha messo in dubbio la “dotazione di bilancio” per il nuovo sistema, sostenendo che la “registrazione superflua di 17 milioni di persone di nuovo” rappresenta milioni di dollari “spazzati via per motivi che nessuno può spiegare in questo paese “.

Mascherare ulteriori motivi

Il sistema di identità biometrica di Trust Stamp, ampiamente finanziato dal massiccio investimento di Mastercard  in azienda a febbraio, utilizza una tecnologia che si chiama Evergreen Hash che crea una ” maschera 3D ” generata dall’intelligenza artificiale basata su una singola foto del viso, del palmo o dell’impronta digitale di una persona. Una volta creata questa “maschera”, gran parte dei dati originali viene eliminata e le chiavi di crittografia vengono create al posto del nome di una persona o di altri identificatori più tradizionali.

“Solo una piccola percentuale dei dati originariamente presenti è nell’hash”, ha affermato il CEO del Trust Stamp Gareth Genner . “Quello che hai è qualcosa di più sicuro per l’archiviazione perché non può essere utilizzato per identificarti direttamente. Nessuno ti riconoscerebbe in questo enorme miscuglio di numeri. ” Il risultato, secondo Genner, è un sistema di “informazioni irreversibili non identificabili personalmente” che “protegge la privacy, riduce il potenziale di uso improprio e consente un’inclusione efficace quando non esiste un’altra forma di documentazione legale”.

Genner ha anche spiegato in un recente comunicato stampa  che l’unico “hash” è in grado di “evolversi” quando viene creato un nuovo hash con informazioni sanitarie aggiornate ogni volta che un bambino o un individuo riceve un vaccino. Gli algoritmi AI di Trust Stamp sono in grado di determinare con precisione se hash diversi appartengono allo stesso individuo, il che significa che “l’hash si evolve nel tempo proprio come si evolve”, ha detto Genner.

Non è chiaro quanto l’iniziativa Wellness Pass sia motivata da problemi di salute pubblica rispetto a considerazioni di libero mercato. In effetti, l’alleanza GAVI, in gran parte finanziata da Bill e Melinda Gates e Rockefeller Foundations, così come i governi alleati e l’industria dei vaccini, si occupa principalmente di  migliorare “la salute dei mercati dei vaccini e di altri prodotti di immunizzazione”, piuttosto che la salute di individui, secondo il proprio sito Web. Allo stesso modo, la partnership GAVI di Mastercard è direttamente collegata al suo impegno “World Beyond Cash”, che rafforza principalmente il suo modello di business che da tempo è dipeso da una riduzione dell’uso di denaro fisico.

Tirannia a doppio uso

Trust Stamp condivide anche questa visione focalizzata sul mercato per il suo sistema di identità digitale poiché la società ha dichiarato di essere alla ricerca di nuove opzioni di commercializzazione  per la sua tecnologia Evergreen Hash, in particolare con i sistemi carcerari. I colloqui con i sistemi penitenziari privati ​​e pubblici hanno rivelato un interesse nel loro utilizzo della tecnologia Trust Stamp per fornire l’identificazione agli individui in libertà vigilata “senza farli pagare per costosi bracciali alla caviglia che monitorano ogni loro movimento”, poiché la piattaforma Trust Stamp avrebbe apparentemente lo stesso funzione ma in modo “senza contatto” e meno costoso.

L’interesse di Trust Stamp nel fornire la sua tecnologia sia alla risposta COVID-19 che alle forze dell’ordine è parte di una tendenza in crescita in cui numerose aziende che forniscono soluzioni digitali a COVID-19 offrono anche le stesse soluzioni ai sistemi carcerari e alle forze dell’ordine a fini di sorveglianza e “Polizia predittiva”.

Ad esempio, il software di tracciamento dei contatti originariamente introdotto come parte della risposta COVID-19 è stato da allora utilizzato dai dipartimenti di polizia negli Stati Uniti per rintracciare i manifestanti  durante i recenti attacchi di proteste e disordini civili nel paese. Allo stesso modo, una controversa società tecnologica israeliana  attualmente in uso nel Rhode Island offre analisi predittive basate sull’intelligenza artificiale per identificare i probabili hot spot COVID-19 futuri e gli individui che potrebbero contrarre COVID-19 in futuro, offrendo al contempo ai governi la possibilità di prevedere posizioni future di e partecipanti a rivolte e disordini civili.

La cosa forse più allarmante di questa nuova iniziativa “Wellness Pass” è che collega queste soluzioni digitali di “doppio uso” a soluzioni di pagamento senza contanti che potrebbero presto diventare obbligate poiché qualsiasi metodo di pagamento, oltre che senza contatto, senza contanti, è stato trattato come potenziale modalità di contagio da parte di gruppi allineati alla GAVI come l’Organizzazione mondiale della sanità , tra l’altro, poiché la pandemia è stata dichiarata per la prima volta all’inizio di quest’anno.

Fonte

5 1 vota
Gradimento Articolo
Condividi
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Commenta nell'apposita sezione!x
()
x