Detoxed.info

Informazione libera, senza censura

Pubblicato il 20 Giugno 2020

Lo strano trend delle mascherine sul viso già prima del Covid 19

Condividi

Sexy o dal mood rètro, ma anche di quelle in stile anti-smog, beauty e moda collaborano con accessori che coprono il viso. Ma cosa rappresentano esattamente? Che qualcuno ci spiegasse questa nuova tendenza

Sarà l’effetto della Casa di Carta, la serie tv Netflix che ha generato dipendenza, che ormai la mascherina sul viso non è più cosa strana. Da Myss Keta a Fedez, avvistato alla sfilata milanese di Fendi con una maschera nera sul viso, ormai il trend ha conquistato anche l’Italia.

In una IG stories il rapper  ha giustificato la sua scelta dicendo: «Comunque raga questa è un’ottima soluzione se avete brufoli o herpes e dovete andare ad eventi importanti»

È stato durante le ultime sfilate Haute Couture di Parigi che il viso coperto è stato il dettaglio spiccato più di tutti: maschere (e velette) che coprivano il viso, dal mood rétro, fetish o più futurista, erano l’accessorio di stile  che ha rubato la scena al make-up.

Sulla passerella di Dior, delle velette ispirate al mondo circense completavano il look, mentre da Givenchy alcune modelle hanno sfilato con un trucco dall’effetto mascherina sugli occhi, argento e glitter, realizzata dalla beatuy guru Pat McGrath; e maschere gioiello decoravano i volti da Tony Ward.

Lo scorso ottobre, sul red carpet degli American Music Awards, la cantante Poppy si è presentata con una museruola nera in latex che le copriva naso e bocca, lasciando scoperti gli occhi, leggermente truccati con un ombretto champagne iridescente. Un look provocatorio che ha fatto rumore su Instagram. Centinai i commenti dei suoi fan, che le hanno chiesto spiegazioni. Ma lei non si è ancora espressa. W Magazine parla delle mascherine come il nuovo must have glamour dei red carpet, sta di fatto che se di vera tendenza si tratta, il significato resta un mistero.

Se fino a poco tempo fa il mantra beauty era: su la maschera per essere più belle (e le maschere erano quelle coreane da tenere in posa 10 minuti o durante la notte per ottenere una pelle radiosa, idratata e senza segni di stanchezza), adesso siamo passate a uno ironico: più belle perché una maschera vi copre parte del viso.

Per molti stilisti potrebbe racchiudere un messaggio politico di ribellione e presa di distanza dai tradizionali canonici estetici. Oppure, forse, un tentativo di coprirsi dalla sovraesposizione creata dai social media o una semplice interpretazione fashion delle mascherine con cui in Oriente si proteggono dall’inquinamento? Del resto, il beauty urban detox è diventato mainstream.

Già prima dello scoppio Coronavirus le mascherine protettive si sono diffuse come accessorio da indossare nei luoghi affollati e anche le case di moda le hanno proposte come anti-smog. Inoltre ci si mettono anche i vip: Fedez, Junior Cally o Billie Eilish, che l’ha sfoggiata agli ultimi Grammy. E alle sfilate sono state un must


Chiariamolo subito: l’allarme per il coronavirus non c’entra nulla. Però è senza dubbio curioso che una delle tendenze moda di questo periodo sia proprio quella che riguarda le mascherine per il viso. Griffate, ovviamente, e senza alcuna utilità medica. A rivelarlo è il motore di ricerca globale di moda Lyst che ha registrato dei picchi notevoli di interesse da parte degli utenti per un accessorio che negli ultimi anni stiamo vedendo sempre più spesso in passerella. E sui red carpet: agli ultimi Grammy Awards la cantante rivelazione Billie Eilish (che ha sbancato i premi aggiudicandosene 5 in totale tra cui i più importanti come canzone dell’anno e album dell’anno) ha indossato un look interamente firmato Gucci con tanto di mascherina nera a coprire bocca e naso. Nelle 24 ore successive la domanda per questo prodotto su Lyst è aumentata del 42% mentre su Google si registrava un +200% nelle ricerche correlate.

La pop star statunitense non è certo l’unica fan del volto coperto: in Italia il pensiero va subito a Myss Keta che dell’identità celata ne ha fatto un segno distintivo, così come in molti ricordano Fedez con il volto parzialmente coperto da una mascherina alla sfilata di Moschino del settembre 2019. E sul mercato la scelta è ampia con sempre più marchi che le inseriscono nei propri shop online: secondo i dati Lyst i brand preferiti dagli utenti per questo oggetto sono Off-White (+334% di ricerche rispetto al mese precedente), Bape (+167%), Nike (+60%), Louis Vuitton (+24%) e Marcelo Burlon (+10%). Un trend che ha origine in Oriente dove, in paesi come Cina e Corea del Sud, l’uso della mascherina è molto frequente, soprattutto per proteggersi dallo smog. Di qui l’occasione per i marchi di moda di rendere più glamour un accessorio sempre più diffuso in un mercato in forte espansione come quello orientale. E chissà che la mossa ora non torni utile anche in Occidente.

https://www.vanityfair.it/beauty/trend-beauty/2019/01/31/mascherine-sul-viso-museruola-latex-poppy-foto

https://d.repubblica.it/moda/2020/02/03/foto/mascherina_viso_billie_eilish_myss_keta_tendenza_moda-4671101/1/

https://anime.everyeye.it/notizie/naruto-look-fedez-ispirato-personaggi-anime-388576.html

4.5 2 voti
Gradimento Articolo
Condividi
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Commenta nell'apposita sezione!x
()
x