Connect with us

In Evidenza

Nations in Action: “Abbiamo la deposizione giurata di chi ha cambiato i voti tramite il satellite italiano”

Pubblicato

il

Dalla notte delle elezioni, la domanda da 64 trilioni di dollari, ancora senza risposta è: come è successo che cinque stati incerti hanno smesso di contare i voti contemporaneamente? E ‘la condizione sine qua non delle elezioni-reato più eclatanti rubate in America e forse il mondo storia ed è assolutamente incredibile come una semplice coincidenza. Due domande chiave sono chi l’ha orchestrato e come.

È iniziata a emergere una storia su Internet che ha un suono di verità . È una spiegazione che plausibilmente delinea un ruolo centrale di coordinamento / esecuzione che potrebbe aver progettato l’arresto tecnico del conteggio dei voti e il successivo aggiustamento degli algoritmi di tabulazione sufficienti a consegnare la “vittoria” a Joe Biden.

I pezzi coinvolgono la sinistra italiana amica di Obama, i sistemi di voto del Dominio e le capacità di comunicazione satellitare all’interno del complesso militare-industriale italiano.

* ACCOUNT DEL GENERALE FLYNN RIMOSSO DA TWITTER*

La storia è così potenzialmente esplosiva, potrebbe anche spianare la strada per costringere la Camera e del Senato di mettere da parte anche il 6 gennaio il voto Collegio elettorale per Biden. (Momento in cui scrivo, il 6 gennaio non è ancora noto).

Ci sono stati rumors più dettagliati negli ultimi quattro anni di coinvolgimento italiano nella creazione e nel sostegno della bufala della collusione russa contro Trump. Ricordate il nome Joseph Mifsud, il “professore” da tempo “scomparso” maltese in Italia durante le indagini su Mueller, che era al centro dell’apparente inquadratura di George Papadopoulos come la “fonte” dei presunti sforzi di Trump per ottenere le e-mail di Hillary dai russi? Ricordate il licenziamento di quattro alti funzionari dell’intelligence italiana dopo una conversazione tra il presidente Trump e il primo ministro Giuseppe Conte?

La storia che sta emergendo ora nei media e nei social media italiani è che potrebbe esserci una significativa sovrapposizione nel cast italiano dei personaggi del colpo di stato #1 (la bufala della collusione russa) e del golpe elettorale. Il nome dell’appaltatore italiano della difesa Leonardo è emerso in riferimento alla sua capacità di comunicazioni satellitari militari.

C’è la prova di attività di comunicazione via satellite insolito il 3 novembre ° che coinvolgono satelliti italiani e server di Francoforte e macchine per il voto degli Stati Uniti? Qual è la natura di quella prova? Dove risiede? Chi lo controlla?  Può essere prodotto in forma probatoria?    Queste sono le domande.

________________

Il fatto che nemmeno il presidente Trump ne abbia parlato è un punto che gli scettici farebbero immediatamente e in modo equo per screditare la storia.

Ma il rifiuto o l’ostruzione da parte della direttrice della CIA Gina Haspel (protetta di John Brennan e capo stazione della CIA di Brennan a Londra durante la messa a punto della bufala sulla collusione russa) di condividere con il presidente Trump ciò che la CIA sa essere sia credibile che coerente con l’ancora ritardata Rapporto DNI al presidente che era previsto per il 18 dicembre 2020, e potrebbe anche essere il motivo per cui il presidente Trump ha trattenuto a parlarne pubblicamente.

La realtà straordinariamente pericolosa per l’America è che molto probabilmente il presidente Trump non sa di quali individui e di quale delle agenzie di alfabeto può fidarsi. L’FBI e il DOJ sono stati indifendibilmente invisibili nelle indagini sulla frode elettorale e sospettosamente lenti ad agire sull’indagine di John Durham sulle azioni del Deep State durante la bufala della collusione russa.

Il punto 22 di questa indagine e inchiesta finora apparentemente privata è l’incapacità di accedere all’autorità legale per sequestrare attrezzature, interrogare testimoni ed effettuare arresti al fine di trasformare le teorie del passato in prove e prove, mentre critici e scettici condannano e si fanno beffe delle teorie a causa della loro relativa assenza di prove e prove.

Non pretendiamo di conoscere, e non abbiamo modo di scoprire, risposte a nessuna delle domande chiave, e non intendiamo fare o implicare un’accusa specifica di frode elettorale o qualsiasi altro illecito correlato alle elezioni da parte di nessuno , Italiano o altro.

Ma la verità sulla chiusura simultanea del conteggio dei voti a cinque oscillazioni statali è molto probabilmente il fulcro per comprendere ed esporre l’intera portata del mostro globalista multi-teste, straniero e nazionale che ha orchestrato la massiccia frode elettorale del 2020. grande importanza di scoprire ed esporre quel fulcro, la barra per avviare un’indagine su qualsiasi ragionevole spiegazione dovrebbe essere bassa. A nostro avviso, la storia italiana cancella quella barra bassa.

Forse non c’è alcuna spiegazione della chiusura in cinque stati oltre la possibilità di un miliardo o giù di lì che si tratti di un evento casuale. Ma c’è una chiara base di ragionevole sospetto in questa storia italiana.

Sarebbe fantastico se il popolo americano credesse ancora che gli Stati Uniti abbiano servizi di intelligence e forze dell’ordine di cui ci si può fidare per perseguire ragionevoli indizi investigativi ed essere sinceri nel riportare le loro scoperte … a causa del loro giuramente sul proteggere e difendere la Costituzione contro tutti i nemici, stranieri e nazionali . Ma la fiducia in quelle agenzie è stata gravemente ferita negli ultimi quattro anni, e questa storia di “Italian Job” offre loro l’opportunità di indagare con forza e ripristinare la fiducia, oppure no.

Vediamo cosa succede.

Fonte

Condividi
15

SOTTOTITOLI VELOCI?

Copyright © 2020-2021 Detoxed.Info