Detoxed.info

Informazione libera, senza censura

Pubblicato il 23 Ottobre 2020

SANCHEZ: “Per voi questa è una cospirazione giudaico massonica socialcomunista madurista?” (VIDEO)

Condividi

Stralcio della risposta del Presidente del Governo spagnolo Pedro SANCHEZ alla mozione di censura in seduta plenaria del Congresso del 21/10/2020

213px Pedro Sanchez in 2020

“Quello che dico al Partito Popolare e all’estrema destra è che per essere libero, prima di tutto, quello che devi fare è rimanere vivo.E per preservare la libertà, devi proteggere la salute. Il governo spagnolo ha stabilito limitazioni alla mobilità e alle riunoni perché la diffusione del virus è rallenta limitando proprio tali diritti fondamentali. E i governi della Comunità Autonome stanno facendo esattamente lo stesso. O avviene come nel caso di Madrid: limitare la mobilità e gli incontri a Usera va bene, ma è fatale se lo facciamo in Calle Núñez de Balboa? In Francia, in Italia, in Gran Bretagna hanno dichiarato uno stato di emergenza come abbiamo fatto noi nella prima ondata, signor candidato e signor Casado. Continuano come la Spagna ad espandere le misure e le restrizioni nella seconda ondata. Pertanto, le chiedo, signor candidato, se questa cospirazione massonica giudaico-massonica, social-comunista e madurista è già stata imposta in tutta Europa, non solo in Spagna? E anche in Colombia, in Uruguay, o in Israele con i confinamenti che stanno facendo? E non menziono la Cina, perché lì sappiamo già cosa pensa, signor candidato, tutto è causato da un virus cinese creato in modo malevolo. Vostro Onore, la cosa dolorosa è che la mozione VOX include a questo punto le stesse accuse che il signor Casado ha fatto al Congresso riguardo alla seconda proroga dello Stato di emergenza, affermando che nel nostro Paese c’era “uno stato di eccezione mascherato”. È quello che ha detto, signor Casado. Se ci fosse stato uno stato di eccezione nascosto o scoperto, manifestazioni come quelle che hai promosso nel quartiere Salamanca di Madrid non avrebbero potuto svolgersi, dove tra l’altro hanno sfilato alcune auto scoperte. O le mobilitazioni che hanno organizzato il 23 maggio o il 12 ottobre scorso in tutta la Spagna. Ci accusa di attaccare la libertà ideologica, religiosa e di culto, riconosciuta dall’articolo 16 della Costituzione. Ma non c’è mai stato niente di simile. Per la chiusura sanitaria dei luoghi di culto ho avuto modo di parlare con il presidente della conferenza episcopale, non ha impedito in nessun momento la libertà religiosa. Ovviamente no, allo stesso modo in cui la chiusura delle biblioteche non impedisce la lettura o la chiusura di i ristoranti non impedisce di mangiare”

5 1 vota
Gradimento Articolo
Condividi
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
0
Commenta nell'apposita sezione!x
()
x