Connect with us

Pedofilia e Satanismo

Presidente Corte Suprema MOGOENG: “Il vaccino fa parte di un’agenda satanica, è il marchio della Bestia, il 666. Non temo le conseguenze per ciò che dico”

Pubblicato

il

SUDAFRICA – 11 dicembre 2020. Il Presidente della Corte Suprema del Sud Africa Mogoeng MOGOENG ha respinto le accuse sul fatto che potrebbe mettere in pericolo la salute delle persone nel collegare i vaccini per il Covid19 con “un’agenda satanica”.

Il Sudafrica ha registrato oltre 22.700 decessi per Covid-19, di gran lunga il numero più alto del continente . Le preoccupazioni sono emerse rapidamente, in un paese in cui i nuovi interventi medici sono spesso controversi, e che le persone potessero evitare la vaccinazione a seguito dei commenti.

Dopo che il Sud Africa ha iniziato a ospitare la prima sperimentazione sul vaccino contro il coronavirus del continente, gli attivisti anti-vaccino hanno protestato contro l’utilizzo degli africani come cavie.

Due decenni fa, l’allora presidente Thabo Mbeki si chiedeva se l’HIV causasse l’Aids, che ha devastato il paese.

Mogoeng, che spesso mostra la sua fede cristiana mentre svolge i suoi doveri, giovedì ha pregato in un evento pubblico affinchè alle persone fosse evitato qualsiasi vaccino che cercasse di “portare avanti l’agenda satanica del marchio della bestia”.

Rispondendo alle domande su questo in una conferenza stampa venerdì durante il rapporto annuale giudiziario, ha detto: “Se c’è un vaccino che è intenzionalmente destinato a danneggiare le persone, quel vaccino non deve mai vedere la luce del giorno. Grido a Dio di fermarlo “.

Mogoeng ha aggiunto: “Non credo che il vaccino debba mai essere obbligatorio. Non si può imporre un vaccino alle persone. Perchè si dovrebbe?”

Il sito di notizie del Sunday Times Daily ha citato Barry Schoub, professore di virologia alla Wits University e capo di un comitato consultivo ministeriale sul Covid-19, dicendo: “È un peccato che qualcuno di quella statura stia fuorviando le persone perché i vaccini sono una parte così importante per controllare questa epidemia, ed è un peccato che qualcuno con tale influenza si opponga agli sforzi per controllarla”.

Ma Mogoeng ha detto che non sarebbe stato messo a tacere: “Non mi interessano le conseguenze. Siamo stati in silenzio per troppo tempo, seguendo una linea. “

Il Sudafrica spera di ricevere i suoi primi vaccini contro il coronavirus secondo il piano di distribuzione globale del Covax nel secondo trimestre del 2021.

Fonte

Condividi
69
4

SOTTOTITOLI VELOCI?

Copyright © 2020-2021 Detoxed.Info