Connect with us

Imperdibili

Scienziato capo Moderna: “L’MRNA è una terapia dell’informazione. Stiamo effettivamente hackerando il software della vita” (2017)

Pubblicato

il

Il dottor Tal Zaks, direttore medico di Moderna Inc., ha spiegato in un discorso TED del 2017 come il vaccino mRNA dell’azienda è stato progettato per funzionare.

Negli ultimi 30 anni, ha detto, “abbiamo vissuto questa fenomenale rivoluzione scientifica digitale e sono qui oggi per dirti che stiamo effettivamente hackerando il software della vita e che sta cambiando il modo in cui pensiamo su prevenzione e cura delle malattie. “

Ha continuato spiegando che il corpo umano è costituito da organi e gli organi sono costituiti da cellule.

“In ogni cellula c’è questa cosa chiamata RNA messaggero o mRNA, che trasmette le informazioni critiche dal DNA nei nostri geni alla proteina, che è davvero il materiale di cui siamo tutti fatti. Questa è l’informazione critica che determina cosa farà la cellula. Quindi possiamo considerarlo un sistema operativo.

“Quindi, se potessi cambiarlo, se potessi introdurre una riga di codice o cambiare una riga di codice, si scopre che ha profonde implicazioni per tutto, dall’influenza al cancro.

Il 4 febbraio ho riferito che Moderna descrive il suo nuovo vaccino come “un sistema operativo per computer “, ma a quel tempo non ero a conoscenza che Zaks ne avesse parlato tre anni fa, sfatando completamente la menzogna dei media dell’establishment secondo cui i vaccini a mRNA non alterano il tuo codice genetico.

Non potrebbe essere più chiaro quando ha detto Stiamo effettivamente hackerando il software della vita”.

Zaks ha sottolineato che nel 2017 la sua azienda stava lavorando a un vaccino che non si sarebbe comportato come nessun vaccino precedente mai creato.

“Immagina se invece di dare [al paziente] la proteina di un virus, gli dessimo le istruzioni su come produrre la proteina, come il corpo può produrre il proprio vaccino“, ha detto.

Zaks ha detto che ci sono voluti decenni per sequenziare il genoma umano, che è stato realizzato nel 2003, “E ora possiamo farlo in una settimana”.

Ha continuato a rivelare, nel 2017, i piani della sua azienda per realizzare vaccini antitumorali individuali, adattati alle esigenze dei singoli malati di cancro, “perché ogni cancro è diverso”.

È interessante notare che uno degli effetti collaterali più potenzialmente catastrofici del vaccino mRNA è la sua interazione con le cellule tumorali. Secondo uno studio dello Sloan Kettering Cancer Center di New York City, l’ mRNA ha la tendenza a inattivare le proteine ​​che sopprimono il tumore, il che significa che può promuovere la crescita delle cellule tumorali.

Entrambe le iniezioni di Moderna e Pfizer sono vaccini a mRNA sperimentali. La FDA ha concesso solo queste iniezioni di autorizzazione all’uso di emergenza [EUA] e rimarranno in fase di sperimentazione fino al 2023, ma il governo, i media e le aziende le stanno promuovendo come se fossero garantite al sicuro.

Questo inganno sistemico finirà, secondo me, per essere giudicato nello specchietto retrovisore della storia come uno degli atti di tradimento medico più sconsiderati mai commessi contro la razza umana.

Se questo cosiddetto vaccino provoca il cancro a più persone, pensa alle possibilità da un punto di vista puramente commerciale.  

Sulla base delle previsioni del dottor Zaks, che ha supervisionato la creazione del vaccino che ora viene somministrato a milioni di persone in tutto il mondo, le stesse aziende Big Pharma che potrebbero potenzialmente causare alle persone il cancro con un vaccino, potrebbero farsi avanti più tardi con un altro vaccino che offre la cura per cancro. Se sei l’amministratore delegato di un mega farmaceutico che risponde agli azionisti di Wall Street orientati al profitto, questa è una strategia brillante!

Ma è etico da un punto di vista medico? Questa è una domanda che nessuno fa.

Mentre ascolto il dottor Zaks esporre i risultati della sua azienda nella creazione del vaccino mRNA, non posso fare a meno di pensare a quanto suoni incredibilmente arrogante. Che gli scienziati pensino di poter riscrivere il codice genetico [sono le sue parole, non sono le mie, per tutti voi là fuori che ancora non credete che questi vaccini a mRNA cambino il codice genetico solo perché alcuni ‘fact checker’ dicono che non lo fanno ], credendo che possano migliorare il genoma donato da Dio di una persona, si sta entrando in un territorio pericoloso. Chi dice che non correggeranno un problema e creeranno qualcosa di molto peggio?

Zaks ha concluso il suo discorso del 2017 con le seguenti parole.

“Se pensi a cosa stiamo cercando di fare, abbiamo preso le informazioni e la nostra comprensione di quelle informazioni e di come queste informazioni vengono trasmesse in una cellula, e abbiamo preso la nostra comprensione della medicina e di come produrre farmaci, e stiamo fondendo le due cose. La pensiamo come una terapia dell’informazione “.

Terapia dell’informazione . Proprio come un codice software per computer.

Questi scienziati credono veramente che il corpo umano non sia altro che una macchina che può essere hackerata e riordinata secondo le istruzioni di alcuni programmatori.

La stessa natura rivoluzionaria di questa ricerca che eccita alcuni, è ciò che fa orrore gli altri.

Il genoma di una persona è, come ha detto il dottor Zak, “il software della vita”.

Se questo è vero, allora quale dovrebbe essere l’autorità ultima sul codice genetico del software di ogni essere umano? Se viviamo veramente in una società libera, non sarebbe logico che avessimo un dibattito energico su come rispondere a questa domanda? Non dovrebbe essere la questione numero uno in discussione al Congresso e nei media? Nessuno, invece, è autorizzato a porre queste domande senza essere minacciato, censurato, rimproverato, deplatformato. I membri dei media corporativi che osano affrontare la questione vengono licenziati.

Contrariamente a quanto credono alcuni scienziati, non siamo macchine. Siamo esseri umani con corpi, anime e libero arbitrio. Chiunque cerchi di imporre l’accettazione di un trattamento sperimentale che altera il gene va contro i Codici internazionali di Norimberga, che richiedono il consenso informato di qualsiasi trattamento sperimentale.

Cari lettori: per favore, non permettete al vostro datore di lavoro, al vostro governo, alla vostra famiglia, ai vostri amici o a chiunque altro di intimidirvi, o in qualsiasi modo tentare di persuadervi, ad accettare questo trattamento sperimentale se non lo volete. Sei la tua autorità sanitaria, punto. Se il tuo datore di lavoro ti minaccia di licenziamento per aver rifiutato questa iniezione, contatta un avvocato. Il Rutherford Institute, guidato dall’avvocato per i diritti civili John Whitehead, è una buona opzione. Oppure il Liberty Counsel di Mat Staver.

Fonte

Condividi
120
11

SOTTOTITOLI VELOCI?

Copyright © 2020-2021 Detoxed.Info