Connect with us

Complotti

Studio Legale DePERNO: “Abbiamo la prova che le macchine DOMINION sono hackerabili”

John Cooper

Pubblicato

il

Il mese scorso, l’avvocato costituzionale Matthew DePerno ha pubblicato il suo tanto atteso rapporto forense sulle elezioni del Michigan .

Nel rapporto, l’esperto dottor Douglas Frank ha concluso che in nove contee del Michigan, comprese le contee della metropolitana di Detroit, sono state registrate oltre 66.000 schede non associate ad elettori registrati nel database di ottobre 2020. Frank ha anche affermato che la registrazione degli elettori era vicina o superiore alla popolazione di quelle contee. Il dottor Frank ha concluso che un algoritmo basato sui dati di censimento e registrazione ha spostato i voti nel Michigan.

Oggi, DePerno ha rilasciato un’altra prova degli esperti , dove afferma di aver decifrato il codice di Dominion. In una dichiarazione in tribunale, DePerno sostiene che il suo esperto, Jeffrey Lenberg , ha condotto test che “replicano gli errori di conteggio dei voti” visti nella contea di Antrim. DePerno afferma che questi errori sono in contrasto con la narrativa dell'”errore umano”.

In particolare, i documenti del tribunale mostrano che l’esperto di DePerno ha condotto un test facendo scorrere le schede nel tabulatore a livello di distretto/borgo. L’accusa sostiene che il “nastro di registrazione” mostra che Joe Biden ha ricevuto più voti delle schede che erano effettivamente espresse per lui. Ciò è avvenuto perché i protocolli di sicurezza del sistema elettorale possono essere facilmente e rapidamente aggirati, sostiene l’accusa.

L’accusa sostiene inoltre che, poiché un conteggio manipolato dei voti può essere trasferito al sistema elettorale, un “capovolgimento” nel conteggio non verrebbe mai rilevato dai promotori. “Non ci sarà motivo di dubitare dei risultati elettorali perché il numero dei voti sul nastro stampato corrisponderà ai numeri sul pannello elettorale”, dice l’accusa.

Gli atti del tribunale affermano inoltre che nella contea di Antrim, in Michigan, 9 su 16 distretti sono stati ribaltati dal candidato indipendente Jo Jorgenson a Trump, poi nuovamente a Biden.

Leggi gli ultimi documenti del tribunale qui .

Fonte 1

Fonte 2

Condividi

SOTTOTITOLI VELOCI?

Copyright © 2020-2021 Detoxed.Info